Pagine

domenica 4 agosto 2013

1.1 I benefici della MT/MCA

1.1 I benefici della MT/MCA
Le terapie della MT/MCA sono generalmente disponibili, economiche e diffuse nei paesi a basso e medio reddito. Indagini condotte dal WHO Roll Back
Malaria Programme nel 1998 hanno rilevato che in Ghana, Mali, Nigeria e Zambia più del 60% dei bambini con febbre alta sono curati in casa con preparati erboristici (5-8).
Molte terapie della MT/MCA sono sostenute da evidenze empiriche di sicurezza ed efficacia. Le fonti di tale evidenza sono di solito rappresentate dalla letteratura e dalla farmacopea tradizionali, e/o dall’esperienza clinica raccolta nel corso di secoli. Attualmente, un numero crescente di studi scientifici avvalora l’impiego di determinate terapie della MT/MCA. L’efficacia dell’agopuntura, per esempio, trattamento ampiamente utilizzato contro il dolore, è stata dimostrata sia attraverso molti tial clinici che attraverso esperimenti di laboratorio (9,10). Un altro esempio è l’artemisinina, nuovo principio attivo antimalarico, che è ricavata da una pianta medicinale tradizionalmente usata come rimedio contro questa malattia.
Altri esempi di terapie della MT/MCA la cui efficacia ha trovato conferma nella ricerca sono: l’iperico (Hypericum perforatum) per i casi di depressione lieve; e la serenoa (Serenoa repens) per la riduzione dei sintomi nei casi di lieve iperplasia prostatica (11,12).
Le terapie della MT/MCA generano meno effetti indesiderati rispetto a certe terapie convenzionali, come quelle con farmaci convenzionali (terapia farmacologica). Per esempio, una commissione dei National Institutes of Health (NIH, Istituti Nazionali della Sanità) ha pubblicato una dichiarazione congiunta sull’agopuntura che afferma che l’incidenza degli effetti indesiderati derivanti da questa terapia è estremamente bassa, in genere più bassa di quella che si registra con i trattamenti della medicina convenzionale.
Altra ragione del ricorso alla MT/MCA come metodo di cura complementare è l’aumento di casi di malattie croniche e debilitanti per le quali non esiste una terapia. Studi scientifici riguardanti varie terapie della MT/MCA dimostrano che il loro utilizzo è efficace, per esempio nei casi di HIV/AIDS e di cancro.
Alla luce di questi studi, l’UNAIDS promuove la collaborazione con operatori della MT nella prevenzione e nella cura dell’AIDS nell’Africa subsahariana.
I principali vantaggi della MT/MCA sono la sua diversità e flessibilità; la reperibilità ed economicità in molte parti del mondo; la popolarità nei paesi a basso e medio reddito; i costi comparativamente più bassi; il livello di impegno tecnologico relativamente modesto. Di conseguenza, le terapie della MT/MCA hanno la possibilità di contribuire al miglioramento del sistema sanitario in molti paesi).
Tuttavia, esiste la necessità di potenziare la ricerca per avere maggiori conferme dell’efficacia delle terapie della MT/MCA. Le misure necessarie per promuovere la ricerca comprendono il riconoscimento della MT/MCA sul piano legale, l’aumento dei finanziamenti per la ricerca, lo sviluppo di metodi di ricerca appropriati per la valutazione delle varie terapie della MT/MCA e lo sviluppo di sistemi di tutela dei diritti di proprietà intellettuale (2).

Nessun commento:

Posta un commento

Mediocrità

I mediocri “producono” cose mediocri. Proprio perché sono mediocri non hanno coscienza della loro mediocrità e per loro, quello ch...